Orlando Shorts 2020
15/17 maggio 2020 Bergamo

 

 

In occasione della Giornata internazionale contro l'omofobia, lesbofobia, bifobia e transfobia, il Festival Orlando propone al pubblico una selezione online di 5 cortometraggi.
La selezione è avvenuta grazie ad un gruppo di 8 giovani ragazze e ragazzi under 25, che quest’anno hanno affiancato lo staff di programmazione del Festival con il desiderio di stimolare sempre più il protagonismo giovanile e intersecare sguardi differenti sulla realtà.
I film, visibili gratuitamente solo dall’Italia nei giorni 15, 16 e 17 maggio 2020, sarebbero stati proiettati in sala durante la settima edizione del Festival, ora rimandata ad agosto e novembre
 

Note sulla visualizzazione gratuita dei cortometraggi 

La visione è gratuita: sulla pagina Vimeo on Demand appare il costo di 5 euro ma viene applicato automaticamente uno sconto che lo azzera (promo code).

Puoi visualizzare i film  dalle ore 7.00 del 15 maggio alle ore 7.00 del 18 maggio 2020 unicamente dal territorio italiano. Se non hai mai utilizzato Vimeo ti verrà chiesto di registrarti inserendo nome, cognome, un indirizzo email e una password e cliccare "Join with email"; in alternativa puoi registrarti direttamente tramite Facebook o Google. Ti consigliamo di togliere la spunta a "I agree...." pre-selezionata. Se possiedi già le credenziali puoi accedere a Vimeo tramite campo "Login" in alto a destra. Se le credenziali in tuo possesso sono memorizzate dal browser ti ritroverai direttamente alla pagina del corti. Si aprirà poi una seconda finestra in cui bisognerà selezionare "Watch now".

 

Il gruppo di selezione Under 25

Il lavoro di selezione ha visto protagonist* 8 ragazze e ragazzi, provenienti da alcune realtà e progetti attivi su Bergamo (Students for Equality, Bergamo Pride e Sguardi di un certo genere) coordinati da Giorgia Di Giusto. Le rappresentanti di Students for Equality  hanno coinvolto nella riflessione anche il resto della loro associazione, ampliando la discussione con i pareri di colleghe e colleghi.          

Il gruppo di programmazione del Festival ha presentato al team giovani una rosa di 20 cortometraggi fra cui individuare i 5 da proporre al pubblico.

Il gruppo giovani si è organizzato autonomamente per definire i criteri da applicare per la scelta finale: con passione e serietà si sono confrontati fino ad arrivare ai 5 film definitivi.

La selezione dei cortometraggi è stata curata da: Giorgia Di Giusto, Lucia Zheng, Sara Bonzi, Marta Basama, Rossana Plebani, Giulia Benaglia, Matteo Dentella e Martina Doneda.

 
I cortometraggi
Eyes
di Lily Ash Sakula (UK 2019) - durata 5’
Un piccolo, liberatorio gioiello d’animazione sulle insidie e le possibilità dei processi di costruzione identitaria, per imparare ad essere autenticamente se stess*.
 
La jupe d’Adam (Adam’s skirt)
di Clément Trehin-Lalanne (Francia 2018 ) - durata 12’
I genitori del piccolo Adam decidono di accontentare il figlio permettendogli di indossare la gonna a scuola. Saranno chiamati a fare i conti con l’inattesa ostilità e l’intolleranza delle altre famiglie.  
 
Thrive
di Jamie Di Spirito (UK 2019) - durata 17’
Due giovani uomini, un’app per appuntamenti, un rapporto occasionale. E una lunga conversazione, tanto intima e profonda, quanto sorprendente e inaspettata.
 
Dudillas (Doubts)
di Pedro Rudolphi (Spagna 2019) - durata 6’
Mari Carmen raggiunge la prostituta Rosa per chiederle un consiglio dopo il suo strano incontro con un amico comune. Ma forse non è tutto ciò di cui ha bisogno.
 
Mother’s
di Hippolyte Leibovici (Belgio 2019) - durata 22’
Toccante ritratto di una famiglia di quattro generazioni di Drag Queen a Bruxelles. Trucco, risate, alcool, battute, confessioni e incontenibili emozioni.
 
 
 

 

Vuoi maggiori informazioni?
Vuoi conoscere meglio la nostra Associazione, saperne di più sul festival o approfondire i nostri progetti formativi